Bandi e Progetti

Codice Progetto: ARS01_00721

Titolo del Progetto: Attuatori Elettromeccanici per Comandi Primari di Volo, Lubrificati a Vita – LUBFORLIFE

Asse: II – Progetti Tematici

Azione: II.2 – Cluster

L’obiettivo di tale progetto è integrare componenti e tecnologie innovative per la realizzazione di un attuatore elettromeccanico “lubrificato a vita” per comandi primari di volo di aerei commerciali e UAV.

EMS è
partner
del progetto "LUBFORLIFE"

L’obiettivo di tale progetto è integrare componenti e tecnologie innovative per la realizzazione di un attuatore elettromeccanico “lubrificato a vita” per comandi primari di volo di aerei commerciali e UAV.

Lo sviluppo di sistemi di attuazione compatti e affidabili necessita di sensori di controllo del moto appositamente progettati. In questo ambito EMS, in funzione della configurazione prescelta per l’attuatore e le specifiche di misura, ha analizzato e selezionato sensori di tipologia lineare LVDT (Linear Variable Displacement Transducer) e ne ha valutato gli aspetti costruttivi e progettuali insieme ad UnivAQ.

Utilizing the strengths of our global network

EMS ha inoltre studiato tre diversi tipi di motori elettrici con l’obiettivo di ridurre peso, dimensioni e consumi, operando ad elevata efficienza ed elevata risposta dinamica senza penalizzare la durata del lubrificante. Nello specifico, ha confrontato le seguenti configurazioni: motore a flusso assiale, motore a flusso radiale e una combinazione di queste con un riduttore magnetico (Psuedo Direct Drive). La soluzione più performante si è rivelata quella a flusso radiale e le conferme sono arrivate dalle analisi preliminari condotte da UnivAQ.

Quanto alla progettazione dei dimostratori sperimentali, EMS ha contribuito, insieme ad UMBRAGROUP, alla stesura dei requisiti dei componenti del disegno dello statore avvolto.

EMS ha realizzato lo statore avvolto ed ha effettuato il montaggio e la resinatura dell’assieme motore del primo prototipo. EMS ha infine effettuato prove di accettazione sia sullo statore avvolto che sull’assieme motore. I documenti di ATP (Acceptance Test Procedure) hanno dato esito positivo e l’attuatore è ora disponibile per la fase delle prove di validazione del progetto.